Q&A con Shuhei Nakamoto, Vice Presidente Esecutivo di HRC

“Prima di tutto, vorremmo precisare che riteniamo sia molto importante parlare di fatti, non di ipotesi. Un fatto è un fatto e vi è una sola interpretazione. Le ipotesi possono essere tradotte in diversi modi, a seconda di quale parte stai. Per il bene del nostro sport, vorremmo tutti di prendere in considerazione solo i fatti che si sono verificati e questi sono chiari: – Marc Marquez ha vinto il Gran Premio d’Australia, superando Jorge Lorenzo all’ultimo giro, e quindi togliendogli 5 punti in campionato. – Giovedi ‘prima del GP della Malesia nella conferenza stampa pre-evento, Valentino Rossi ha accusato Marc di correre contro di lui a Phillip Island per aiutare Jorge Lorenzo. – Nel GP della Malesia, Rossi ha intenzionalmente spinto Marc fuori dalla traiettoria che lo ha fatto cadere. La Direzione Gara gli ha dato una penalità per questa azione, confermata dalla FIM. È un dato di fatto, gli argomenti sopra riportati sono gli unici fatti possiamo considerare e commentare, qualsiasi altra discussione sarebbe basata su ipotesi. Parlare di ipotesi non farebbe che aumentare il clima negativo che stiamo affrontando in questo momento, ma non cambierà la realtà di quello che è successo.”

Rispondi