Test di Jerez: le impressioni di Redding, Petrucci, Guidotti e Romagnoli

Con i test di Jerez si sono concluse le attività 2015 di OCTO Pramac Racing che può godersi lo stop invernale con la certezza di aver svolto un gran lavoro sia per quanto riguarda l’inserimento nel team di Scott Redding che nell’approccio con la nuova Ducati Desmosedici Gp su cui Scott e Petrux
disputeranno la stagione 2016 di MotoGp.
Nei due giorni di lavoro a Jerez Danilo Petrucci (64 giri portati a termine oggi, 43 nella prima giornata) e Scott Redding (50 e 54) hanno lavorato molto per prendere confidenza non solo con la nuova moto ma anche con le gomme Michelin ed il nuovo pacchetto di elettronica, facendo anche registrare tempi (non ufficiali) molto interessanti.
Uscito questa mattina con un treno di gomme nuove il pilota britannico ha girato in 1’38.9 a soli 2 decimi dal miglior crono fatto registrare da Jorge Lorenzo nell’ultimo Gran Premio di Jerez. Per Danilo Petrucci un passo gara molto costante ed un crono di 1’39.2 registrato con le gomme usate.
Al termine dei test grande soddisfazione per i due piloti e per i rispettivi crew-chief.

Scott Redding
OCTO Pramac Racing Team #45

Abbiamo fatto molto bene nei due giorni in cui siamo riusciti ad abbassare il tempo di oltre un secondo Il feeling cresce run dopo run e anche con le gomme le cose stanno andando bene. Sento di avere molta confidenza con la moto. Abbiamo lavorato sulla distribuzione del peso trovando un bel ritmo. Sono molto soddisfatto di questi test e non vedo l’ora di andare in Malesia.

Danilo Petrucci
OCTO Pramac Racing Team #9

Due giorni di test molto positivi. Mi sono trovato bene sia con le gomme che con il nuovo software. Forse mi è mancato qualcosa sul giro veloce ma il passo gara è molto buono. Le condizioni erano favorevoli rispetto alla gara ma sono andato molto forte e questo mi fa piacere. Ringrazio la squadra che ha fatto un grande lavoro in questi due giorni e in tutta la stagione. Il feeling con la moto è cresciuto molto. Vado in vacanza contento.

Giacomo Guidotti
Crew chief OCTO Pramac Racing #45

Il test di Jerez è stato molto più produttivo rispetto a quello di Valencia dove abbiamo messo le basi introducendo la nuova elettronica ed iniziando a scoprire le gomme. Sono stati giorni molto intensi in termini di set up e siamo molto soddisfatti anche perchè Scott è stato anche veloce questa mattina con il set di gomme nuove. Andiamo a casa con molti dati e informazioni su cui lavorare ma anche con tanta fiducia.

Daniele Romagnoli
Crew chief OCTO Pramac Racing #9

Test positivo perchè siamo riusciti ad effettuare il lavoro che avevamo programmato cercando di acquisire fiducia con le gomme e con la nuova moto. Abbiamo ottenuto un buon set up da cui ripartiremo a lavorare nei prossimi test a Sepang. La nota positiva è stata girare in tempi piuttosto costanti anche con le usate, cosa che non ci era riuscita sempre nella stagione 2015..

Rispondi